Home Page
Venerdý 19 Dicembre 2014
ADV News 24h  XML  ADV News Alert
 

 Pertinenza -> fino a: da

  

Suggerimenti per la ricerca  

Macedonia, Ubuntu sale in cattedra

[ 07-12-2005 ]
Entro pochi mesi tutte le scuole dell'obbligo della Macedonia parleranno Linux e, in particolare, il dialetto semplice e vivace dell'ormai famosa distribuzione Ubuntu

versione per la stampa
Fonte originale della notizia »
punto-informatico.it
Punto Informatico, giornale fondato da Andrea De Andreis, Ŕ il primo quotidiano italiano online che si occupa di Internet, informatica e comunicazione. Primo perchÚ ha iniziato le attivitÓ nel 1995 e primo perchÚ sulla rete quando Ŕ arrivato Punto Informatico non esistevano altri servizi informativi specializzati quotidiani. Oggi Ŕ primo, pi¨ semplicemente, perchÚ Ŕ il pi¨ seguito, da casa e dall'ufficio.

Prima di arrivare su Internet, Punto Informatico per vari mesi Ŕ stato distribuito nel circuito delle BBS. Dal 7 febbraio 1996, data ufficiale di "sbarco" su Web, Punto Informatico ha cercato di raccontare giorno per giorno l'evoluzione e il progresso tecnologico, in particolar modo quello relativo allo sviluppo della rete. Cosý facendo ha sviluppato una identitÓ e una personalitÓ che rimangono uniche nel panorama editoriale italiano.

La Redazione
Punto Informatico Ŕ testata giornalistica registrata al Tribunale di Roma
al n. 51 del 7.2.1996 - De Andreis Editore S.r.l.

Direttore responsabile: Paolo De Andreis
Main board editoriale: Alessandro Del Rosso, Franco Lavarone, Lamberto Assenti, Luca Schiavoni
Collaborano: Alberigo Massucci, Alessandro Biancardi, Alessandro Longo, Dario Bonacina, Dario d'Elia, Giulio Fornasar, Tommaso Lombardi, Massimo Mantellini.
Vignette: Luca Schiavoni
fonte: punto-informatico.it

Il giornale vive del rapporto con la rete e con i suoi lettori. Oltre alle news quotidiane che raccolgono quanto di pi¨ interessante accade in Italia e all'estero nel mondo dell'Information and Communications Technology, Punto Informatico lavora infatti su una continua scansione delle attivitÓ sulla rete e degli eventi che la riguardano. Scansione spesso agevolata e suggerita proprio dai lettori.

Dalle richieste dei lettori Ŕ scaturita la Community di Punto Informatico, una serie di servizi del tutto gratuiti che vengono offerti agli utenti, servizi che consentono di accedere in modo personalizzato ai Forum delle notizie e a quelli tematici, di scambiare messaggi privati con gli altri lettori e molto altro ancora...

>> continua la lettura su: punto-informatico.it
.

Roma - Tra i governi che si stanno rapidamente convertendo all'open source c'Ŕ anche quello della Macedonia, che proprio in questi giorni sta installando Linux in oltre 460 scuole e 180 centri di calcolo del Paese. A destare particolare interesse Ŕ il fatto che gli amministratori locali hanno scelto, come distribuzione di riferimento, l'ancor giovane - benchÚ giÓ popolarissima - Ubuntu.

Forum di Punto Informatico
Opinioni e commenti su questo articolo
Il sistema operativo, basato sul desktop environment GNOME, verrÓ adottato sugli oltre 5.000 PC che popolano le aule di tutte le scuole primarie e secondarie della Macedonia. Tali computer verranno utilizzati per far girare programmi didattici open source e per consentire agli alunni di partecipare a progetti collettivi. Gli insegnanti, che in questi mesi hanno seguito un corso di formazione finanziato dal Governo locale, potranno controllare a distanza ogni PC e sperimentare nuove forme di e-learning.

Nel prossimo futuro i responsabili del progetto hanno in mente di dar vita ad un portale web dove gli scolari potranno creare un account personale, uploadare i propri lavori (codice, disegni, testi ecc.), collaborare con altri studenti e comunicare con gli insegnanti. La connessione fra i singoli computer e il server centrale avverrÓ grazie ad una rete Wi-Fi: questa farÓ parte di quell'imponente network wireless con cui la Macedonia si appresta a coprire l'intera nazione.

L'ingresso di Linux nella scuole macedoni Ŕ un progetto promosso dal Ministro locale per l'Educazione e la Scienza e appoggiato, grazie all'iniziativa E-School.MK, dal'US Agency for International Development (USAID) e dall'Education Development Center (EDC).

Darko Arsov, technology integration manager di EDC, ha spiegato in un'intervista apparsa su gnomejournal.org che per il futuro verrÓ preso in considerazione l'uso, specie nella scuola primaria, di Edubuntu: una versione di Ubuntu specificamente pensata per l'uso pedagogico.

>> fonte originale: punto-informatico.it
un articolo distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.0 e riproducibile a patto di citare la fonte e di ridistribuire il lavoro prodotto con la medesima licenza.

Elenco completo delle Fonti monitorate: ADV Magazine, Advert Planet, AgoraVox, AlimentaPress, Altrenotizie, AmiciAmici Magazine, Anti Digital Divide, Anti-Phishing Italia, Bologna 2000, Comunicati Stampa, ComunitÓzione, Consulente Legale Informatico, CriticaMente, Draft, EBETE in Fiore, e-financePress, FAO Sala Stampa, Garante della Privacy, I Fatti, Interactive Adv Bureau, Key4biz, La Grande Agenzia, Lavoce.info, MG News, MTN Blog, Mauro Lupi's Blog, Mediazone, MetaNews, Minimarketing.it, Modena 2000, MondoBlog.it, Morse.it, Mymarketing.it, Negativo!, NewsSms, Ninja Marketing, PC Facile, PIVARI.COM, Reggio 2000, Rovigo blog, Sassuolo 2000, Sicurezza in Rete, Storage-backup.com, StudioCelentano.it, Telospiego.it, The Intruder News, TiempoLibre, Unimagazine.it, ValleOlona.com, Webisland.net, Wireless-Italia

Copyright © 2004 - 2014 AMNetware s.n.c. - tutti i diritti riservati.
Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 245 del 21 Luglio 2009 presso il Tribunale di Roma, Publigiovane Editore
Copyright Policy | Privacy Policy | Condizioni di utilizzo

Network: PR & Marketing Network
Partners: alverde.net, aspcode.it, comunitazione.it, ehiweb.it, pivari.com, studiocelentano.it

Un ringraziamento a businessportal24