Home Page
Sabato 19 Aprile 2014
ADV News 24h  XML  ADV News Alert
 

 Pertinenza -> fino a: da

  

Suggerimenti per la ricerca  

Spot mirati sul telefonino? Sì, grazie! Ma gli analisti avvertono: attenti all'effetto boomerang

[ 03-10-2006 ]
Dopo aver invaso le strade, la televisione, internet e ogni mezzo di comunicazione disponibile – ivi comprese diverse parti del corpo di irriducibili della reclame – gli spot pubblicitari si avviano a diventare onnipresenti anche sui telefonini, pare col beneplacito degli utenti, almeno quelli intervistati da Enpocket

versione per la stampa
Fonte originale della notizia »
key4biz.it
Key4biz.it® è un progetto che nasce per iniziativa di Pegaso Uno soc. coop. soc. a r. l. – Onlus, società fornitrice di contenuti per le imprese, l’editoria e la pubblica amministrazione e partecipante al Consorzio Sociale Almaviva e a Calabria&Innovazione - Consorzio per lo Sviluppo Multimediale Euromediterraneo.

Testata giornalistica on-line (Direttore responsabile: Raffaele Barberio) registrata presso il Tribunale di Lamezia Terme (registrazione n. 121 del 23/04/02), Key4biz.it® è frutto dell’incontro di professionalità da tempo operanti in attività di intelligence editoriale sui settori della convergenza tecnologica e multimediale e della consulenza direzionale: un progetto, finanziato dalla Sovvenzione Globale OASIS e co-finanziato dal Fondo Europeo Sviluppo Regionale, per il quale Pegaso Uno opera in collegamento con COSIS S.p.A., la prima merchant bank etica operante in Italia.

Key4biz.it® è uno strumento di conoscenza e supporto alle decisioni fondato sulle metodologie di intelligence editoriale. Cosa vuol dire?
Vuol dire che l’offerta informativa della rete internet è sì straordinariamente elevata, ma è una ricchezza che rischia di trasformarsi in povertà, se l’enorme mole di informazioni e dati non viene ottimizzata con letture incrociate e chiavi di sintesi.

Key4biz.it® non fà una rassegna stampa ma offre una serie differenziata di prodotti e servizi fondati su competenze specifiche. Sono prodotti e servizi standardizzati o personalizzati, gratuiti o a pagamento, tutti fondati su informazioni aggiornate, coordinate e ottimizzate in chiave strategica, con moduli e formati adattabili ad ogni esigenza (sintesi delle notizie più rilevanti, assetti proprietari, schede azienda, schede tecnologie, schede Paese, schede di mercato sui territori e sui servizi o prodotti etc.).

Per maggiori informazioni: Key4biz -> Prodotti.
.

Secondo 1.200 persone interpellate tra l’Europa, gli Stati Uniti e l'India la pubblicità sul telefonino può anche starci, purché sia mirata e permetta di avere in cambio servizi gratuiti come programmi Tv, musica e giochi.

I telefonini del resto sono ormai diffusissimi e offrono un canale di comunicazione diretta con le persone molto più efficace della Tv o di internet. Ecco perché advertiser e operatori sono dietro l’angolo a valutare le opportunità del business.

E le porte sembrano aperte, meglio, spalancate, dal momento che gli autori del sondaggio spiegano che il 78% del campione intervistato dice che sarebbe addirittura felice di ricevere sul cellulare spot pubblicitari fatti su misura. Il 64% sarebbe anche favorevole a fornire dettagli personali per permettere alle aziende di marketing di confezionare offerte specifiche in base ai suoi gusti e ai suoi interessi.

Gli operatori da canto loro, dispongono già di database pieni zeppi di dati relativi alle abitudini, all’età, al genere, alla posizione e alle spese degli utenti che finora, però, si sono sempre dimostrati riluttanti alle intromissioni pubblicitarie sul loro beneamato personalissimo gadget.

In che modo, dunque, si potrà introdurre la pubblicità sul telefonino in maniera che la strategia si riveli vincente e non un boomerang?

Prima che il mobile advertising possa affermarsi come medium pratico, dicono gli analisti, bisogna risolvere alcuni aspetti fondamentali, tra cui i modelli di business, la condivisione dei profitti, oltre a questioni prettamente tecniche come la misura dello schermo dei cellulari, disponibilità di banda, interoperabilità delle reti e ancora il tipo, la lunghezza e la frequenza degli spot e via dicendo.

Quale sia il modello di business migliore da implementare lo decideranno comunque le caratteristiche e le dinamiche del mercato e questo iter comporterà sicuramente test ed errori, almeno in un primo momento.

Se tutto andrà per il verso giusto, comunque, il settore dovrebbe decollare per generare – in Europa e negli Usa – profitti per oltre 1 miliardo di dollari nel 2009, contro i 255 milioni del 2005.

La pubblicità, spiega invece IDC, rappresenta anche una parte importante delle strategie e dei profitti "off-portal", un’area che gli operatori stanno cercando di rafforzare come complemento delle strategie "on-portal", basate sull’introduzione di offerte come navigazione gratuita o di piani tariffari flat.

Come sottolinea anche un rapporto KPMG, il 3G permette di arricchire l’offerta di contenuti, ma c'è un limite rappresentato dall’effettiva propensione degli utenti a pagare per questi extra.

A questo punto entra in scena la pubblicità, che – attraverso contenuti sponsorizzati interamente o parzialmente dagli inserzionisti - potrebbe accelerare sia la diffusione dei nuovi contenuti che l’ingresso sul mercato di nuovi operatori che offrono chiamate gratuite in cambio di spot mirati.

Così facendo, sarebbe più facile per gli utenti, accettare l’invasione della pubblicità anche sul telefonino a patto sempre che gli operatori seguano un codice etico. Dunque niente spam, ma solo brevi spot utili e mirati.
mob
Ma siamo sicuri che tutto questo sia davvero necessario?

>> fonte originale: key4biz.it
un articolo di Alessandra Talarico sotto Copyright © 2002- 2014 Key4biz.it ®, Pegaso Uno - Cooperativa Sociale - ONLUS - Tutti i diritti riservati.
Per maggiori informazioni: Key4biz -> Condizioni di utilizzo

Elenco completo delle Fonti monitorate: ADV Magazine, Advert Planet, AgoraVox, AlimentaPress, Altrenotizie, AmiciAmici Magazine, Anti Digital Divide, Anti-Phishing Italia, Bologna 2000, Comunicati Stampa, Comunitàzione, Consulente Legale Informatico, CriticaMente, Draft, EBETE in Fiore, e-financePress, FAO Sala Stampa, Garante della Privacy, I Fatti, Interactive Adv Bureau, Key4biz, La Grande Agenzia, Lavoce.info, MG News, MTN Blog, Mauro Lupi's Blog, Mediazone, MetaNews, Minimarketing.it, Modena 2000, MondoBlog.it, Morse.it, Mymarketing.it, Negativo!, NewsSms, Ninja Marketing, PC Facile, PIVARI.COM, Reggio 2000, Rovigo blog, Sassuolo 2000, Sicurezza in Rete, Storage-backup.com, StudioCelentano.it, Telospiego.it, The Intruder News, TiempoLibre, Unimagazine.it, ValleOlona.com, Webisland.net, Wireless-Italia

Copyright © 2004 - 2014 AMNetware s.n.c. - tutti i diritti riservati.
Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 245 del 21 Luglio 2009 presso il Tribunale di Roma, Publigiovane Editore
Copyright Policy | Privacy Policy | Condizioni di utilizzo

Network: PR & Marketing Network
Partners: alverde.net, aspcode.it, comunitazione.it, ehiweb.it, pivari.com, studiocelentano.it

Un ringraziamento a businessportal24