ADV MagazineLa carta stampata verso il web: il caso ''The New Republic''
Pagina stampata da ADV Magazine Newszine: l'articolo Ŕ stato pubblicato alle ore 14:42 del 26/02/2007
versione per la stampa

The New Republic, pilastro storico dell'informazione politica statunitense, rilanciato dalla nuova maggioranza della CanWest: minore periodicitÓ su carta stampata e maggiore spessore per la pubblicazione on-line. Franklin Foer, Top Editor: "E' difficile essere pi¨ visibili di quanto siamo ora".

Roma - Il 24 Febbraio scorso, il The New York Times riportava l'acquisizione della maggioranza da parte della CanWest Global Communications Corp., importante media canadese con sede a Winnipeg, Manitoba, nella Presidenza del The New Republic, testata periodica dedicata all' informazione politica il cui primo numero risale al 7 Novembre 1914. La notizia Ŕ arrivata in Italia, lo stesso giorno, grazie a un comunicato Ansa, Editoria: Usa, venduto New Republic. "[...] Il piano consisterÓ nella rivalutazione della pubblicazione e del sito web. Ci˛ include una riduzione della periodicitÓ su carta stampata a due settimane e un numero di pagine quasi raddoppiate [...]" - si legge sul NYTimes.

La maggioranza della CanWest non arriva come un fulmine a ciel sereno, ma Ŕ frutto di un anno d'intese e trattative che hanno rimodellato la Presidenza del HQ di Washington e le prioritÓ della stessa testata giornalistica. La promessa implicita Ŕ quella di far seguire al The New Republic lo stesso cammino iniziato dal The New York Times. Un cammino che promette di portare il prestigioso quotidiano di New York ad un probabile, non certo, abbandono della carta stampata nell'arco di cinque anni.

Nel caso del The New Republic Ŕ probabile che il rinnovo non sarÓ cosý drastico, ma Ŕ anche certo che la CanWest ha messo come prioritÓ lo sviluppo di un sito web solido, forte, di spessore e adeguato all'imponente archivio della testata giornalistica. Furono proprio queste le motivazioni che spinsero la CanWest ad entrare nella Presidenza del The New Republic nel Gennaio del 2006, affiancando Martin Peretz, Roger Hertog e Michael Steinhardt, presidenti e azionisti di maggioranza. Nel Dicembre del 2006 gli equilibri erano talmente mutati che Martin Peretz dovette ammettere di "[...]non sapere se Hertog e Steinhardt faranno ancora fatto parte degli azionisti di maggioranza a partire dal prossimo anno[...]", chiarendo che comunque "[...] continueranno a far parte della direzione del New Republic [...]".

CanWest s'interess˛ al The New Republic attirata tanto dall'impressionante archivio storico della pubblicazione quanto dall'organizzazione del sito web che rappresentava la rivista on-line. D'altra parte il The New Republic aveva bisogno di una bella scossa per riprendersi da quella "perdita d'identitÓ" che aveva caratterizzato la sua politica editoriale negli ultimi anni cercando di cavalcare onde affatto simili ma opposte, soprattutto a partire dall'Afghanistan e dall'Iraq. Il rilancio promesso dalla CanWest si basa sulla necessita di offrire ai lettori una rivista nuova sia dal punto di vista editoriale che dei contenuti, in particolare quelli offerti dal web. La pubblicazione su carta stampata migliorerÓ nei contenuti, negli approfondimenti e nella presentazione degli stessi, ma questi dipenderanno sempre pi¨ dai gusti e dalle tendenze monitorate dalla testata on-line. Se si punta ad un discorso di sola visibilitÓ, "[...] sarÓ un lavoro di rinnovamento difficile [...]", ammette il Top Editor Franklin Foer, spiegando dalle pagine del The New York Times che "E' difficile essere pi¨ visibili di quanto siamo ora", ma il progetto della CanWest non sembra voler lavorare sulla visibilitÓ ma su un rinnovamento che tocchi e utilizzi tutte le possibilitÓ offerte dall'ICT a partire dai contributi audio e video. Il lancio del nuovo sito Ŕ previsto attorno alla seconda metÓ del prossimo Marzo.

Alessandro Mirri

Copyright © 2004 - 2014 AMNetware s.n.c. - tutti i diritti riservati.
Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 245 del 21 Luglio 2009 presso il Tribunale di Roma, Publigiovane Editore
Copyright Policy | Privacy Policy | Condizioni di utilizzo

Network: PR & Marketing Network
Partners: alverde.net, aspcode.it, comunitazione.it, ehiweb.it, pivari.com, studiocelentano.it

Un ringraziamento a businessportal24