ADV MagazinePangora Italia: e-commerce in crescita ma cautela su stime ''fantastiche'' a lungo termine
Pagina stampata da ADV Magazine Newszine: l'articolo è stato pubblicato alle ore 18:43 del 16/03/2007
versione per la stampa

Una recente ricerca inglese sul trend e-commerce stima un incremento delle vendite retail al 40% entro il 2020, a fronte di una copertura di servizi quadruplicata. Riccardo Porta, Sales Director di Pangora Italia: "Culture più sviluppate sull'acquisto 'da catalogo' generano stime ottimistiche a lungo termine che non possono essere prese a modello per ogni singolo Mercato nazionale".

Roma - Una recente ricerca, condotta da Centre for Economics and Business Research per YouGov, afferma che nel 2020 le vendite retail raggiungeranno un incremento del 40%. Stime ottimistiche ma correlate ad uno specifico contesto che ne impedisce una declinazione generalizzata sull'intero Mercato e-commerce.

"L'Inghilterra, ma anche la Germania e molti altri paesi nordici europei hanno una cultura più sviluppata sull’acquisto da catalogo, sia che questo sia online sia che sia offline, ed è normale che le loro stime siano così ottimiste" - spiega Riccardo Porta (foto a sinistra), Sales Director di Pangora Italia, società del Gruppo Lycos Europe - "Con questo non sto dicendo che l’Italia sia, come dicono erroneamente tutti, sempre indietro ma che, semplicemente, si muoverà con un passo più cauto". In contesti culturali differenti è difficile declinare proiezioni che arrivano ad immaginare risposte di mercato nel 2020, continua Riccardo Porta, "Il 2020 è una data decisamente troppo in là anche per la mia fantasia, preferirei rimanere attaccato ai dati attuali: 1 utente su 3 lo scorso Natale ha effettuato un regalo online e il giro d’affari è volato ad oltre 4 miliardi di Euro, +40% rispetto al 2005".

L'e-commerce è un settore in ottima salute. "Non siamo per nulla vicini ad un possibile livello di saturazione del mercato" - afferma Riccardo Porta - "e sicuramente ci aspettiamo una continua crescita". Dati alla mano, questo ottimismo diffuso sulle possibilità del Mercato Italia è confermato dalla nascita di "nuove realtà che offrono servizi b2c", e non solo. Il Sales Director di Pangora Italia parla anche di "un interessante incremento dei b2b" e delle risorse umane e organizzative per gestire un business in continua crescita. "Uno sviluppo manageriale necessario per lo sviluppo di questo delicato e complesso mercato" - spiega Riccardo Porta. Come per ogni attività che nasce e si sviluppa per il web, "e' opinione comune che la realizzazione e la gestione di un comparatore sia cosa facile, gestibile da una o due persone".

Le "soluzioni definitive" che fanno risparmiare tempo, denaro ed energie non esistono. In un articolo che sarà pubblicato Lunedì prossimo su ADV Magazine, Riccardo Porta indica ad esempio il tema comparatore di prezzo, segmento di Mercato in cui Pangora è attiva con BuyCentral, evidenziando come non sia sufficente mettere su un motore di comparazione, coinvolgere qualche nome importante e spingerlo in rete per poter guadagnare senza ulteriori fatiche: "Se fosse davvero così semplice aziende come Pangora non avrebbero motivo di esistere! A livello internazionale" - Pangora è presente in Germania, Francia, Austria, Inghilterra e Italia - "lavorano su questo progetto oltre 200 persone, suddivise per team di lavoro e gruppi di competenza. Un servizio di comparazione prezzi è appunto un servizio. In quanto tale necessita di una filiera aziendale che garantisca una copertura totale del servizio e la flessibilità necessaria a mantenerlo sempre al passo con i tempi: strategie commerciali, sviluppo dei prodotti/servizi, integrazione dei dati, comunicazione azienda-partner/cliente/stopper, pubbliche relazioni in generale e indicizzazione nei motori di ricerca".

Redazione

Copyright © 2004 - 2014 AMNetware s.n.c. - tutti i diritti riservati.
Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 245 del 21 Luglio 2009 presso il Tribunale di Roma, Publigiovane Editore
Copyright Policy | Privacy Policy | Condizioni di utilizzo

Network: PR & Marketing Network
Partners: alverde.net, aspcode.it, comunitazione.it, ehiweb.it, pivari.com, studiocelentano.it

Un ringraziamento a businessportal24